Ripetitore wifi a lungo raggio: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

Il ripetitore wi-fi è un dispositivo elettrico dall’utilizzo semplice ma molto utile. È in grado infatti di ampliare la rete internet del modem per poter rendere il segnale wi-fi disponibile anche nelle zone dove non arrivava o arrivava in maniera debole.

È un problema molto comune infatti che il segnale wi-fi sia ostacolato, in casa o in ufficio, dalla distanza tra il dispositivo e il modem, o dalle pareti stesse che quasi dimezzano la sua potenza. Questa problematica può risultare difficile da gestire perché magari per cause di diversa natura, non tutti i dispositivi possono connettersi stando nelle vicinanze del modem. Se questo è in salotto ma bisogna fare cose che hanno bisogno di concentrazione non si potrà condividere in maniera facile la stanza.

È qui che risulta utile il ripetitore perché va proprio a rendere il segnale wi-fi più ampio e perciò accessibile a tutti i dispositivi anche se si trovano più lontani rispetto al modem stesso.

Ma come funziona?

Il ripetitore wi-fi si connette alla linea internet del modem e in automatico ne crea un’altra replicandola pari pari. Un segnale praticamente identico che sarà segnalato del suffisso “. ext” che sta per “estesa” ad indicare che la linea è stata ampliata.

La riproduzione del segnale, per poter essere ottimale, deve essere effettuata da un dispositivo performante e che sia posizionato nel modo giusto.

Per “modo giusto” si intende una posizione strategica che sia quindi a metà strada tra le zone da coprire e il modem principale, ma che soprattutto riceva il segnale del modem in maniera ottimale. Solo così possiamo avere un funzionamento perfetto perché il segnale ripetuto dal dispositivo sarà al massimo della sua potenza. Se il prodotto viene posizionato in un punto dove non arriva al meglio il segnale del modem, lui andrà a ripetere e copiare un segnale scadente e sarà stato perciò un acquisto infruttuoso.

Come scegliere il ripetitore ideale

La scelta del ripetitore ideale per la nostra situazione dipende dall’uso che dobbiamo farne.

  • Se il nostro è un uso di un certo livello e ne abbiamo bisogno magari per lavoro, allora è necessario optare per un prodotto performante e quindi scegliere nella fascia di prezzo più alta il modello che fa per noi.
  • Quando invece vogliamo avere una connessione ottimale ma il nostro luogo di lavoro è poco esteso, i dispositivi da connettere sono pochi, oppure vogliamo usarlo in ambito domestico, possiamo optare per un prodotto di fascia media. Una funzionalità ideale ma non eccessivamente performante per non sprecare efficienza, e denaro, di cui non abbiamo bisogno realmente.
  • La versione più economica del ripetitore wi-fi è quella consigliata soltanto in ambito domestico e per un uso superficiale. La funzionalità c’è, ma non è performante e per questo potremmo avere difficoltà se vogliamo usare Internet in maniera massiccia.

Il ripetitore wifi a lungo raggio: cos’è…

Oltre alla versione classica del ripetitore, è disponibile sul mercato anche un modello potenziato che risponde ad un’esigenza particolare.

È definito ripetitore wi-fi “a lungo raggio” perché è in grado di amplificare la linea internet in modo molto più ampio rispetto alla versione classica.

Questo modello è indicato anche come ripetitore wi-fi “da esterno” perché è stato pensato proprio per quelle situazioni specifiche in cui abbiamo bisogno di estendere la linea internet in zone molto estese e spesso esterne.

È molto utile, ad esempio, quando vogliamo connettere più piani di un palazzo, magari in un albergo, e quindi abbiamo bisogno di coprire un raggio d’azione ampio. Allo stesso modo può essere usato per rendere disponibile la rete internet all’aperto, magari in un giardino o in un parco. Può essere inoltre la soluzione giusta quando vogliamo condividere la nostra linea internet con altre persone che magari abitano accanto a noi, o nello stesso palazzo.

Non è detto che un ripetitore wi-fi a lungo raggio sia per forza anche utilizzabile all’esterno. Sono due funzionalità che spesso vanno di pari passo. Un ripetitore da esterno ha la particolarità di essere molto resistente sia dal punto di vista puramente tecnico, quindi per gli agenti atmosferici come pioggia o vento, ma anche dal punto di vista della linea internet. Il ripetitore wi-fi da esterno è infatti in grado di funzionare su diverse frequenze per adattarsi a quella meno disturbata.

…e come funziona?

Il funzionamento tecnico di un ripetitore wi-fi a lungo raggio è praticamente lo stesso del ripetitore wi-fi classico. L’unico dettaglio differente è proprio il suo raggio d’azione che si propaga in maniera più ampia. Tutte le altre caratteristiche restano identiche.

È quindi la stessa la procedura di posizionamento ed installazione. Rimane la stessa la funzionalità di ripetizione della linea internet e la possibilità di avere anche un punto di accesso. I consigli sono identici: capire quale modello fa al caso nostro, di quante antenne abbiamo bisogno e se è necessario un prodotto più o meno performante.

Il costo

Il costo di un ripetitore wi-fi a lungo raggio risulta essere leggermente più alto rispetto alla versione classica. In generale possiamo anche qui trovare delle distinzioni e quindi articoli più costosi e altri più economici, e tutto va a ripercuotersi sull’efficienza del dispositivo.

È vero però che la caratteristica dell’ampio raggio e magari anche la resistenza all’esterno, possono essere degli elementi che vanno a rincarare il prezzo finale.

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
menu
Migliore ripetitore wifi